Strada Festara 21 - 27012 Bussolengo VR | 8.30 - 12.30 / 15.00 - 19.00

|

Veneto terra d’idee: a Padova va in scena il Premio Innovazione

Veneto terra d’idee: a Padova va in scena il Premio Innovazione

Veneto terra d’idee: a Padova va in scena il Premio Innovazione

Veneto terra d’idee: a Padova va in scena il Premio Innovazione dettaglio sx
Veneto terra d’idee: a Padova va in scena il Premio Innovazione dettaglio dx

Veneto terra d’idee: a Padova va in scena il Premio Innovazione

 

martedì 11 settembre 2018 di REDAZIONE GIOVANI IMPRESA

 

 

Nella splendida cornice dell’aula magna del Bo di Padova si sono svolte le finali regionali Veneto del Premio all’Innovazione promosso da Coldiretti Giovani Impresa. Quasi 400 neo imprenditori provenienti da ogni parte del Veneto hanno applaudito i concorrenti che con i loro progetti stanno portando linfa nuova al settore facendolo uno dei più gettonati da chi sceglie come sfida professionale la qualità della vita, la sostenibilità ambientale, la sicurezza alimentare e la valorizzazione della civiltà contadina.

 

“Ogni anno in questa occasione consegniamo all’opinione pubblica uno spaccato imprenditoriale di tutto rispetto iniettando fiducia nell’agroalimentare italiano, che manifesta tutto l’appeal attraverso le nuove generazioni che investono continuamente nel settore”, queste le parole di Alex Vantini Delegato di Giovani Impresa Coldiretti.

 

Dopo la lectio magistralis di Luciano Gamberini Direttore del Centro Ricerche HiT Human Inspired Technology sono stati proclamati i vincitori delle sei categorie previste dal concorso, scopriamo insieme chi sono:

 

Menzione speciale per le categorie “Sostenibilità/Noi per il sociale” è stata data a Sofia Maria Tezza dell’azienda agricola Il Gioco. Dopo tre anni in Brasile dove ha studiato biologia e dove è entrata in contatto con i “bisognosi”, Sofia ha deciso tornare in Veneto e piantumare un uliveto sui terreni di famiglia. Produce un olio di altissima qualità, premiato in competizioni nazionali e internazionali (primo al Concorso oleario di Los Angeles). Ma Sofia non basta; la consapevolezza di essere una ragazza fortunata, con una famiglia unita alle spalle e una azienda da poco avviata, fa nascere in lei il desiderio di rendersi utile anche nel suo territorio. Entra così in contatto con una famiglia i cui componenti sono tutti non vedenti e nasce l’idea di creare etichette “parlanti” in braille. Piccoli rilievi che possono dire tanto a chi ora può degustare un prodotto al top e “leggerne” tutte le caratteristiche.

 

http://www.veneto.coldiretti.it/innovazione-veneto-terra-di-idee-l-oscar-green-di-coldiretti-laurea-al-bo-sei-finalisti-in-corsa-per.aspx?KeyPub=GP_CD_VENETO_HOME%7CCD_VENETO_HOME&subskintype=Detail&Cod_Oggetto=122550589

Ultime news:

Preferenze sui cookie